Serie D, si parte! Avezzano all’esordio con la Jesina

Il campionato di Serie D 2017/2018 sta per prendere il via. Riflettori puntati sul girone F in cui sono inserite ben sette formazioni abruzzesi. A rappresentare la Marsica sarà, per il terzo anno consecutivo, l’Avezzano Calcio, reduce da due salvezze ottenute senza particolari difficoltà e pronta (mercato alla mano) a recitare un ruolo da protagonista nel torneo.

Vis Pesaro, San Marino e Matelica le corazzate – Da cinque anni a questa parte, il girone F è terreno di caccia per le formazioni marchigiane. Sambenedettese (due volte), Ancona, Maceratese e Fermana, dal 2013 il dominio delle Marche è incontrastato. L’ultimo successo abruzzese è datato 2012 quando il Teramo riuscì a strappare il pass per la Serie C. Il copione di quest’anno, però, potrebbe riservare delle sorprese: in pole position per la vittoria finale partono le marchigiane Vis Pesaro e Matelica e il San Marino. A Pesaro, dopo la vittoria dei playoff nella scorsa stagione, si respira entusiasmo dopo il 5-1 rifilato in Coppa Italia proprio al San Marino, altra formazione costruita per le zone nobili della classifica. I biancorossi possono contare su un attacco super formato da Buonocunto, Olcese e Cruz. Il Matelica di Tiozzo punta tutto sul bomber Bryan Gioè, oltre ad una rosa già molto competitiva che lo scorso ha chiuso il campionato in seconda posizione alle spalle della Fermana. Nonostante la batosta rimediata a Pesaro in Coppa, anche il San Marino si candida ad un ruolo da protagonista. Colpo dell’estate biancoazzurra è stato l’ingaggio dell’ex Cesena e Bologna Luca Ceccarelli.

Abruzzo, quanti derby – Un gradino sotto a Vis Pesaro, Matelica e San Marino si vede un po’ di Abruzzo. Dopo un calciomercato tra esperienza e qualità, l’Avezzano ha voglia di tornare al vertice della categoria. Gli ingaggi di giocatori come Dos Santos, Branicki e Cerone hanno riacceso l’entusiasmo dei tifosi prima del tormentato mese di agosto con il cambio di guida tecnica da Marino a Giampaolo passando per Gallese e il “giallo” Aiello. Obiettivo dichiarato del presidente biancoverde Gianni Paris è quello dei playoff, traguardo per il quale lotteranno anche L’Aquila e Vastese. I rossoblu, dopo un’estate tormentata dalle vicissitudini societarie, hanno allestito una squadra competitiva, lo stesso dicasi dei vastesi, che con il ds Micciola hanno formato un gruppo che fa del mix esperienza-gioventù la propria arma vincente. In lotta per un piazzamento d’alta classifica anche il rinnovato Pineto, che con gli ingaggi di Bisegna e Napolano può sognare in grande. Sogni di gloria anche per San Nicolò e Francavilla, due formazioni allestite per una salvezza tranquilla ma che potranno dire la loro anche nella parte sinistra della classifica. Obiettivo salvezza, invece, per la matricola Nerostellati.

Avezzano parte al Dei Marsi con la Jesina – Capitolo Avezzano. Dopo la sconfitta interna di Coppa Italia contro il Francavilla, i biancoverdi torneranno in scena al Dei Marsi per sfidare la Jesina, formazione molto pericolosa che si basa sul talento di Margarita e Trudo. Mister Giampaolo potrebbe optare per un 3-5-2, in sostituzione del 4-3-1-2 adottato nelle amichevoli e in Coppa. Il dubbio riguarda la porta, con l’under Lombardi favorito su Fanti. In difesa, possibile esordio dal primo minuto per i nuovi acquisti Sbardella e Verruschi di fianco a Menna. In mediana, Cerone in cabina di regia, coadiuvato da Bianciardi e D’Ambrosio; sugli esterni ballottaggio Di Rocco-Besana e Guerra-Lombardo. Coppia offensiva formata dai gioielli Branicki e Dos Santos, al rientro dall’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per circa un mese.

Probabili formazioni

Avezzano (3-5-2): Lombardi, Verruschi, Sbardella, Menna, Besana, Cerone, Bianciardi, D’Ambrosio, Guerra, Dos Santos, Branicki.

Jesina (4-3-3): Tavoni, Silvestri, Anconetani, Carotti, Giorni, Gremizzi, Cameruccio, Magnanelli, Margarita, Trudo, Parasecoli.

 

Luca Pulsoni

 

MarsicaSportiva.it iscritta al N° 1 - 2014 del registro Stampa del Tribunale di Avezzano