Play-out, Lanciano retrocesso in Lega Pro

Perso lo spareggio con la Salernitana.

Salerno. Cala il sipario sulla favola del Lanciano. I ragazzi di mister Maragliulo perdono malamente anche la gara di salernitana lancianoritorno dei play out e sono condannati alla retrocessione in Lega Pro, dopo 4 campionati consecutivi disputati nella serie cadetta.

4-1 all’andata a Lanciano, 1-0 al ritorno in casa propria. Con queste due vittorie la Salernitana del presidente Claudio Lotito guadagna la salvezza e la permanenza in Serie B, anche se tra le proteste dei propri sostenitori, che per il prossimo anno chiedono una squadra più competitiva: “meritiamo di più” è il coro che hanno cantato, direttamente rivolto a Lotito, presente in tribuna.

Per quanto riguarda la Virtus Lanciano, dopo tanti successi i Maio incassano la retrocessione, dietro la quale si fanno avanti le ipotesi di una eventuale cessione societaria. I rapporti con la tifoseria, che forse dimentica i tanti sacrifici fatti dalla società, non sono dei migliori ed il gruppo potrebbe decidere di mettere in vendita.

Ieri l’impresa era difficile, dopo la netta sconfitta in casa propria, ma il Lanciano non ha creato mai troppe difficoltà alla Salernitana. Pochi gli spunti individuali degli attaccanti, poca propensione  offensiva, poca voglia di conquistare la salvezza. Va bene così, il Lanciano ripartirà quest’altro anno da una categoria che comunque è importante per le dimensioni della cittadina e per le abitudini passate, sempre che i tifosi non se ne dimentichino.

Redazione MarsicaSportiva.it

Leggi l’articolo anche su ilfaro24.it

MarsicaSportiva.it iscritta al N° 1 - 2014 del registro Stampa del Tribunale di Avezzano